HACK4SPOT- Rivara 30 Novembre e 1 DicembreIndietro

HACK4SPOT, Rivara, 30 novembre e 1 dicembre.

Nell’arco di due giorni, le squadre dovranno ideare una soluzione finalizzata a conoscere meglio e fidelizzare i turisti che esplorano i nostri territori rurali di montagna.

Conoscere meglio significa ottenere il profilo del turista e stimare o quantificare i principali flussi turistici. Migliore fidelizzazione significa poter personalizzare l’offerta turistica e la comunicazione associata attraverso appositi strumenti dedicati.

Obiettivo

Costruire nuovi strumenti per mappare i turisti, in modo tale da pianificare gli investimenti per migliorare la gestione degli itinerari e dei luoghi outdoor. Il campo di ricerca

1) Carta d’identità del turista​: ottenere l’anagrafica, potere d’acquisto, eventuali disabilità, ecc..

2) Contatti​: e-mail, telefono, social, ecc..

3) Attività​: quali sono le attività che attraggono i turisti sul territorio, qual è l’offerta del territorio;

4) Soggiorno​: durata del soggiorno, mezzi di trasporto utilizzati per raggiungere i luoghi, quando

effettuano il soggiorno;

5) Attrattività​: quali sono i driver che spingono i turisti a visitare il territorio;

 

Durante l’hackathon i partecipanti, suddivisi in gruppi da 4-5 persone, svilupperanno 11 progetti innovativi grazie anche al supporto dei mentor, esperti in materia di IT, turismo, economia e comunicazione. Al termine dell’hackathon ogni gruppo presenterà il progetto ad una giuria che determinerà il progetto vincitore.

Selezione Partecipanti

Nelle settimane precedenti all’evento verrà fatta una selezione dei candidati secondo alcune linee guida:

– I candidati dovranno avere un’età compresa fra 18 e 35 anni, appassionati di tecnologia ed innovazione e con il desiderio di mettersi in gioco;

– Il background del candidato, non necessario ma caldamente richiesto, fa riferimento ad un’istruzione di tipo tecnico informatica ed Alberghiera, oltre che ad esperienze in campo turistico, tecnico ed economico;

– I candidati possono presentarsi con un’idea ed un team di 5 persone massimo, a patto che l’idea sia coerente con il tema dell’evento;

Ai fini di aumentare la consapevolezza dei partecipanti riguardo le competenze utili nel team, sul sito dell’evento ci sarà una sezione descrittiva utile per capire l’importanza di figure con background differenti (es. informatico, ingegneristico, manageriale, ecc.).

Risultati attesi

Il risultato atteso al termine dell’evento e che verrà sottoposto all’attenzione della giuria sarà composto da:

– un pitch: ogni team avrà 3 minuti, + 2 minuti per Q&A, durante i quali dovrà spiegare alla giuria l’idea, la scheda tecnica del progetto, la fattibilità e il campo di applicazione;

– una scheda progetto: composta da una breve descrizione dell’idea e le linee guida del progetto, tecnologie utilizzate, mvp, analisi funzionale e UX;

– un business model canvas: utile per avere uno schema visivo delle modalità con cui il team intende portare avanti l’idea;

Mentorship post evento

Il team vincitore avrà la possibilità di essere affiancato da un team di esperti durante un programma di mentorship della durata di sei mesi; il team avrà così modo di rivedere il progetto e strutturare in maniera definitiva l’idea.

ww.hack4spot.eu

Condividi su
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale. L’Europa investe nelle zone rurali. PSR 2014-2020, Misura 19 - Supporto allo sviluppo locale LEADER

Gal Valli del Canavese

C.F./P.Iva e n. Registro Imprese di Torino 08541120013 R.E.A. di Torino n. 981247 Capitale sociale €. 76.100.